L'Appunto in tasca

Appunti di scuola

Appunti scolastici

Figure retoriche

Figure retoriche Allitterazione: ripetizione di una lettera o sillaba in parole successive. Es.: Il pietoso pastor pianse al suo pianto (Tasso, Gerusalemme Liberata, VII,16) Anacoluto: consiste nella rottura della corretta correlazione grammaticale tra due costrutti di uno stesso periodo. Es.: Lei sa che noi altre monache, ci piace di sentir le storie per minuto (Manzoni, Promessi sposi, cap.IX) Anafora: ripetizione di una o più parole a inizio frase/verso, per sottolineare un’immagine o...

Read More

Myricae

Myricae Myricae (1891) è la prima raccolta di poesie di Giovanni Pascoli, i suoi scritti sono ordinati in base alla metrica e non con senso logico. In Myricae confluiscono due importanti componenti della cultura pascoliana: la conoscenza legata all’origine contadina la sua approfondita formazione classica Infatti il nome Myricae viene ripreso dai versi virgiliani nella quarta bucolica: “muse siciliane, cantiamo cose un pò più grandi! Non a tutti piacciono gli arbusti e le umili...

Read More

Giovanni Pascoli

Giovanni Pascoli Giovanni Pascoli nasce nel 1855 e ha una formazione classica. I vari lutti familiari influiranno negativamente sulla sua visione della vita, condizionando le sue tematiche poetiche (nido-fanciullino). Una delle caratteristiche del simbolismo evidenti in Pascoli è la regressione (recupero di immagini consolatorie), una presenza ossessiva è il nido , rifugio sicuro, luogo della famiglia originaria. L’esperienza affettiva lo porta ad esagerare i rischi del mondo. Un...

Read More

Simbolismo o Decadentismo

Simbolismo o Decadentismo   Decadentismo Il termine decadentismo in origine era usato in senso ironico da 2 pubblicisti francesi. Un anno dopo la parola decadente venne però assunta in senso positivo da Anatole Baju, che intitolò la sua rivista “le décadent”. L’ottimismo diffuso dal positivismo, negli ultimi decenni dell’800, lascia il posto ad un clima di delusione per il mancato raggiungimento degli obbiettivi di progresso e la pacificazione delle classi. Gli...

Read More

Soren Kierkegaard

Soren Kierkegaard La vita religiosa di Kierkegaard ha un significato profondo per quanto riguarda la mia fede, cioè abbandonarsi a Dio in modo totale senza dare spiegazione;Dio inteso come sollievo alla disperazione e alla angoscia; anche se per Nietzche é la più grande delle bugie, rimane radicato in me perché è l’unico pensiero che mi dà pace, è l’unica sicurezza del mio mondo. Così mi accontenterò di essere una “piccola donna” Kierkegaard nasce in Danimarca nel 1813, la sua...

Read More

Vincent Van Gogh

Vincent Van Gogh Giallo pazzia Il giallo è il colore che Van Gogh preferisce e che usa in moltissimi suoi quadri. La pazzia di Van Gogh probabilmente deriva da un trauma infantile a causa della morte del suo fratello maggiore, che nacque lo stesso giorno e portava il nome Vincent; Van Gogh si sentiva un “figlio sostituto”. Van Gogh nasce il 30 marzo del 1853 e morì il 29 luglio 1890, attraversata l’esperienza dell’Impressionismo, ribadì la propria adesione a una concezione...

Read More

Pirandello

Pirandello Le Maschere di Pirandello  Per Pirandello la maschera è mistero ed è ciò che non ci permette di vedere e conoscere una persona; tutti noi abbiamo una maschera per non far conoscere a fondo il nostro essere, per paura di non essere capiti o magari di essere esclusi. Prendiamo le nostre caratteristiche, le scegliamo e con quelle più idonee costruiamo la nostra falsa identità, ovvero la maschera. Secondo il mio punto di vista questo è un passaggio istintivo, causato dalla società e...

Read More

Keith Haring

Keith Haring Il muro è fatto per essere disegnato… Questa una delle tante frasi che Keith Haring ci ha lasciato, oltre alla sua filosofia che tutt’ora ispira milioni di artisti di strada e oltre ai suoi murales che tutt’ora ci lasciano un significato. Questo significato che ci ha lasciato, secondo il mio puto di vista, è quello di ascoltare la gente, sopratutto chi porta idee nuove, chi come lui non è d’accordo con l’istituzione, chi è contro la guerra, contro la...

Read More

Verga

Verga La vita nasce nel 1840 a Catania, studia per 10 anni nella scuola privata del poeta Antonio Abate, dal quale, assimila un educazione laica e la passione per la storia e per la letteratura contemporanea. Nel 1965 si trova a Firenze dove entrerà in contatto con i letterati dell’epoca, immergendosi in un clima appassionato alle vicende sentimentali del Romanticismo. Conosce Capuana. Nel 1872 si allontana nuovamente da Catania e trascorerra 20 anni a Milano; lacittà offre allo...

Read More